Discoveritalia.it - Il portale turistico di Istituto Geografico De Agostini Costiera Amalfitana - dintorni di Positano
 
Sabato 16 Dicembre 2017 













Reggio Calabria
Itinerario giovane
A Reggio e dintorni ci si può sbizzarrire in moltissime attività sportive e culturali.
Luogo ideale per chi ama la montagna più selvaggia, l'Aspromonte offre la possibilità di lunghe passeggiate, ma anche di praticare sport invernali (sci e sci di fondo), mentre i paesini circostanti, uno per tutti Pentadattilo, raccontano di una storia antica.
E ancora le spiagge, per chi ama il caldo e il sole o comunque il mare, che in estate come in inverno regalano splendide emozioni e paesaggi indimenticabili. E per chi ama la fotografia meravigliose viste panoramiche dal forte Pentimele e dal porto antico.

Primo Giorno
Visita ai paesini vicini a Reggio e alla loro splendida spiaggia.
Scilla e la Costa Viola, Pentadattilo e il suo castello.
 
La collina e il forte di Pentimele. Una visita al porto antico, tra vecchie barche e reti di pescatori.
 
La volta celeste racchiusa in una stanza: visita al planetario.
Secondo Giorno
   
Una gita sull'Aspromonte. Ampia scelta per gli amanti dello sport: non solo una semplice passeggiata, ma sci e sci di fondo, trekking, torrentismo e rafting.
 
Il Bergamotto. Viaggio alla scoperta delle coltivazioni di questo "frutto degli dei".
 
Serata all'insegna della danza: il tango o la disco?

 VEDI ANCHE:
 


 
 Reggio Calabria

Pentedattilo

Spiaggia a Scilla

 
 
 
Itinerario giovane
Primo Giorno

Mattina
Per chi ama i paesaggi mozzafiato, i colori magici del mare e le strane architetture create dalla natura, a nord di Reggio Calabria si trova la piccola Scilla, paesino legato a mille antiche leggende, che merita attenzione per il castello Ruffo, il quartiere dei pescatori e la spiaggia.
Sul versante opposto, verso sud, c'è invece il paesino di Pentadattilo (cioè "cinque dita") così chiamato perché la montagna che lo circonda sembra una gigantesca mano aperta. Da non perdere, nella parte alta, il castello medievale, ricostruito nel XVI secolo.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Porto di Reggio



 
 
Primo Giorno
Reggio Calabria: Itinerario giovane

Pomeriggio
Tornati a Reggio visita a un luogo di grande interesse paesaggistico e panoramico: la collina e il forte di Pentimele, che si ergono a nord della città e offrono vedute sullo Stretto di Messina, sull'Etna e le isole Eolie, sul porto e sui quartieri a mare di Reggio.
L'area portuale di Reggio non ha l'importanza di un tempo e, sebbene conservi la sua funzione (e dignità) di ormeggio e dipartita di numerose imbarcazioni civili e mercantili, delega alla vicina Villa S. Giovanni il trasporto più consistente (soprattutto verso la Sicilia), limitandosi all'espletamento del trasporto veloce, con aliscafi per Messina, Eolie e Malta. Ad ogni modo, il porticciolo turistico ha una capacità di almeno un centinaio di posti barca. Dal lato nord si gode un bel panorama sul mare.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Cicirata

 
 
Primo Giorno
Reggio Calabria: Itinerario giovane

Sera
Momento ideale per ammirare la volta celeste e le stelle.
Al Planetario Provinciale si organizzano visite guidate per conoscere i misteri dell'universo e le bellezze delle stelle.
E poi un salto in centro per un gelato o un dolce.
 VEDI ANCHE:
   


 
 Reggio Calabria

Cascate di Maesano nei pressi di Gambarie

Veduta di Palizzi, pittoresco borgo all'interno del parco nazionale

 
Inizio
 
succ.
 
Itinerario giovane
Secondo Giorno

Mattina
Aspromonte, cioè "montagna aspra". E in effetti questi luoghi sono ideali per chi ama lunghe passeggiate o trekking in luoghi dove la natura è selvaggia e quasi incontaminata.
Qui ci sono numerosi corsi d'acqua che, se d'estate sono in secca, in inverno si trasformano in torrenti impetuosi, adatti a sport come il rafting o il torrentismo (il tutto organizzato dalle guide del C.A.I.).
E durante la stagione sciistica la montagna si colora di bianco e a 1360 metri di altitudine Gambarie si trasforma in una ridente località sciistica (discesa e fondo).
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Frutti del bergamotto

 
Inizio
prec.
succ.
 
Secondo Giorno
Reggio Calabria: Itinerario giovane

Pomeriggio
Alla scoperta del bergamotto. Prima di partire alla volta delle coltivazioni di questa meravigliosa e rarissima pianta, meritano una visita il Consorzio del Bergamotto (via Nazionale, 74) e la Stazione Sperimentale per le Industrie delle Essenze e dei derivati dagli Agrumi (via Generale Tommasini, 2), dove è possibile visitare il Museo del Bergamotto (di particolare interesse le antiche macchine per la resa dell'olio essenziale).
Dalla buccia dell'agrume si ricava un'essenza molto pregiata, utilizzata non solo in profumeria, ma anche in pasticceria e per la produzioni, fin dal Rinascimento, di prodotti tipici.
Fonti documentate presso la Santa Sede indicano, nel menù offerto da Papa Pio V per l'imperatore Carlo V nel 1536, confetti al bergamotto e bergamotto candito. Ma l'essenza viene utilizzata anche nell'industria farmaceutica, grazie alle sue proprietà antisettiche e antibatteriche.
Viaggio quindi in direzione sud verso Melito di Porto Salvo e le piantagioni di questo "frutto degli dei".
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Passulate

 
Inizio
prec.
succ.
 
Secondo Giorno
Reggio Calabria: Itinerario giovane

Sera
Ci si ferma a Melito di Porto Salvo, per una deliziosa grigliata di pesce o di carne nel simpatico ristorante Casina dei Mille.
E poi tutti a ballare fino all'alba, nei locali che propongono musica per ogni gusto!
 VEDI ANCHE: