Discoveritalia.it - Il portale turistico di Istituto Geografico De Agostini Costiera Amalfitana - dintorni di Positano
 
Venerdì 15 Dicembre 2017 









Bergamo
Itinerario insolito
Tra i vicoli di Bergamo sono in programma, durante l'anno, diverse manifestazioni legate alla terra, all'arte e soprattutto alla musica. La città infatti diede i natali al famoso musicista Gaetano Donizetti.

Primo Giorno
Una visita alla Città Bassa, all'Accademia Carrara o al Museo d'Arte Moderna. E tra un museo e l'altro, da non perdere un giro tra le bancarelle di prodotti naturali.
 
Un pomeriggio rilassante tra il verde della cinta muraria.
 
Cucina tipica o salutista: a voi la scelta!
Secondo Giorno
   
Una passeggiata alla scoperta di Borgo Canale.
 
Pomeriggio visitando i luoghi legati al grande musicista Gaetano Donizetti: il paese natale, il museo, il monumento a lui dedicato.
 
Una serata musicale.
Terzo Giorno
   
Mattina a Bergamo Alta tra quiete vie, suggestive piazze e antiche chiese.
 
Visita all'antico Monastero di Sant'Agostino, fondato nel 1200 dai Padri Eremitani.
 
Serata inconsueta al Caffè Letterario.

 VEDI ANCHE:
 


 
 Bergamo

Bergamo Bassa: chiesa di Santa Maria delle Grazie

 
 
 
Itinerario insolito
Primo Giorno

Mattina
Se questa prima giornata trascorsa a Bergamo cade di sabato, imperdibile è il settimanale appuntamento con "Naturalbergamo" nella Città Bassa.
Percorrendo il viale alberato denominato Sentierone, sarà possibile acquistare prodotti naturali dei più diversi generi, dalle candele ornamentali ai cosmetici, alle tisane, ai liquori, nonché, ovviamente, frutta e verdura provenienti da coltivazioni biologiche.
In alternativa, oppure semplicemente più tardi, si possono visitare, sempre nella Città Bassa, la celeberrima Accademia Carrara e il vicino Museo d'Arte Moderna e Contemporanea.
Poi, una sosta quasi obbligata è quella alla Trattoria Balzer, locale risalente alla metà dell'Ottocento, che si affaccia tentatore proprio sul Sentierone...
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Le mura di Bergamo

 
 
Primo Giorno
Bergamo: Itinerario insolito

Pomeriggio
A Bergamo è possibile percorrere quasi per intero il perimetro della cinta muraria, riposando lo sguardo sul verde dei caratteristici orti che sotto le mura, in realtà mai usate per scopi militari, hanno trovato spazio.
Sopra agli spalti sono sorte, a partire dalla metà del Settecento, belle dimore signorili, mentre all'interno dei bastioni sono visitabili i locali delle cannoniere e i vani di manovra, dotati di camminamenti sotterranei.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Cucina tipica: <i>casonsei<i> alla bergamasca

 
 
Primo Giorno
Bergamo: Itinerario insolito

Sera
Per la cena, si potrà scegliere una delle invitanti trattorie cittadine, magari optando per uno dei numerosi locali che offrono anche la possibilità di cenare all'aperto, sui terrazzi, nei cortili e sotto ai pergolati. Oppure, si potrà cercare, in un'ottica salutista, l'alternativa della cucina vegetariana e naturale: tra le varie possibilità, il ristorante Un Punto Macrobiotico garantisce l'utilizzo di materie prime assolutamente biologiche.
Indubbiamente insolito è il "Tour del mistero" organizzato dal Gruppo Archeologico. Si tratta di itinerari notturni lungo i tenebrosi cunicoli di Bergamo Alta, alla scoperta dei segreti, è il caso di dire, più profondi, della città medievale. Si può scegliere ad esempio il percorso che parte da Sant'Agostino e giunge alla piazza Mercato del Fieno, con le sue medievali case-torri; oppure quello che attraverso una Bergamo sconosciuta e misteriosa conduce alla Madonna del Bosco.
 VEDI ANCHE:
   


 
 Bergamo

Ritratto di Gaetano Donizetti

 
Inizio
 
succ.
 
Itinerario insolito
Secondo Giorno

Mattina
Dalla Cittadella, varcando la Porta Sant'Alessandro, ci si dirige verso Borgo Canale che, rimasto escluso dalla cinta muraria, ha mantenuto pressoché intatta, nel corso dei secoli, la propria atmosfera rurale. Si tratta del luogo natale di Gaetano Donizetti, il compositore di oltre 70 opere liriche, tra cui la celeberrima Lucia di Lammermoor, struggente storia di amore e di morte.
In termini più realistici, ma non meno interessanti, il cammino può volgere, proprio in via Borgo Canale, alla Trattoria della Colombina, che in verità è qualcosa di più di una semplice trattoria: sarà facile scoprirlo, tra casoncelli, tagliolini, brasati, lumache, formaggi di grande qualità e un'ottima scelta di vini.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

 
Inizio
prec.
succ.
 
Secondo Giorno
Bergamo: Itinerario insolito

Pomeriggio
Pomeriggio donizettiano alla scoperta dei luoghi legati al grande musicista: il paese natale, il museo, il monumento a lui dedicato.
Per la visita al Museo Donizettiano, ospitato insieme all'Istituto Musicale nel barocco Palazzo della Misericordia e che del grande compositore raccoglie cimeli e memorie, si parte da piazza Rosate, a breve distanza da via Arena.
Poco lontano dal Sentierone si trovano invece il monumento dedicato al compositore e il Teatro a lui intitolato.
Per un aperitivo, si potrà scegliere una non impegnativa (ma gratificante!) pausa in uno dei numerosi locali che offrono assaggi, spuntini e una buona scelta di vini, come il Bar Donizetti, affacciato alla sempre animatissima via Gombito.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Cucina tipica: margottini alla bergamasca

 
Inizio
prec.
succ.
 
Secondo Giorno
Bergamo: Itinerario insolito

Sera
Per la sera, si può scegliere di proseguire con una delle serate musicali dell'Orchestra Stabile Gaetano Donizetti, oppure del Festival Pianistico Internazionale Arturo Benedetti Michelangeli, dedicato ogni anno a un differente tema.
Oppure si può partecipare a una delle conferenze ciclicamente organizzate dal Liceo Sarpi, magari sul tema dell'Eros (peraltro figlio di Poros e di Penia), o su un frammento di lirica greca, o sull'interpretazione di una controversa terzina della Divina Commedia...
 VEDI ANCHE:
   

 
 Bergamo

Veduta di Bergamo Alta

 
Inizio
 
succ.
 
Itinerario insolito
Terzo Giorno

Mattina
L'itinerario odierno si snoda tra quiete vie, suggestive piazze e antiche chiese.
La giornata inizia nel nucleo più intimo di Bergamo Alta, costituito dalla piazza del Duomo e dalla piazza Vecchia (dall'una si passa all'altra tramite il porticato del Palazzo della Ragione). Si attraversa piazza Rosate, si supera piazza Terzi, dalle contenute ed eleganti proporzioni, e si raggiunge piazza Giuliani, caratterizzata dalla presenza del cosiddetto Fontanone Visconteo e del Palazzo dell'Ateneo, edificato nel 1768.
Quindi, scendendo lungo via Donizetti, si raggiunge la piazza del Mercato delle Scarpe, dove è possibile concedersi una panoramica "pausa di riflessione" sulla terrazza appartenente al bar della funicolare.
Infine, una piacevole sosta è quella alla Pasticceria Cavour, affacciata alla bella e frequentatissima via Gombito: tra le varie preparazioni artigianali tipiche sono la torta "Polenta e Osei" e la torta "Donizetti".
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Bergamo Alta: porta San Giacomo

Bergamo: porta Sant'Agostino

 
Inizio
prec.
succ.
 
Terzo Giorno
Bergamo: Itinerario insolito

Pomeriggio
Rare sono le situazioni in cui si può cogliere l'occasione di visitare l'antico Monastero di Sant'Agostino, fondato nel Milleduecento dai Padri Eremitani, soppresso nel 1797 e ora proprietà del Comune.
Il singolare edificio, dalla gotica facciata a capanna, è infatti aperto al pubblico solo in occasione di mostre e convegni e di questi momenti converrà approfittare.
In alternativa, se non fosse possibile godere della visita al prezioso interno e ai bei chiostri, si potrà pur sempre passeggiare sugli spalti dei Bastioni del Pallone e di Sant'Agostino, nell'ampio parco che circonda il complesso.
Si può poi intraprendere la passeggiata lungo il tratto meridionale della cinta muraria, giungere fino a Colle Aperto e superare Porta San Giacomo, ammirando gli splendidi edifici che affiancano il viale e l'aperto panorama, che spazia su Bergamo Bassa e sulla pianura.
Sul Largo di Colle Aperto, degna di altrettanta ammirazione è indubbiamente una delle migliori gelaterie artigianali di Bergamo, la Gelateria La Marianna, che vanta il merito di aver creato, negli anni Cinquanta, il gelato alla stracciatella.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Il famoso mimo francese Marcel Marceau

 
Inizio
prec.
 
Terzo Giorno
Bergamo: Itinerario insolito

Sera
Per la serata si può optare per una delle inconsuete proposte del Caffè Letterario di via San Bernardino: spettacoli di mimo, danze e balli etnici, performance teatrali, musicali, multimediali, ...
 VEDI ANCHE: