Discoveritalia.it - Il portale turistico di Istituto Geografico De Agostini Costiera Amalfitana - dintorni di Positano
 
Sabato 16 Dicembre 2017 













Milano
Itinerario giovane
La città dei teatri, il Piccolo e lo Strehler, delle gallerie d'arte, Mazzotta e Sozzani, e del Museo d'arte contemporanea. I locali storici di Brera, il vivace quartiere Ticinese, con i negozi di tendenza, e i Navigli meta del divertimento cittadino. Le aree verdi, da Parco Sempione e Parco delle Basiliche, ai Giardini Pubblici. Infine gli indirizzi del modernariato o e dell'usato.

Primo Giorno
Dal Piccolo Teatro al Teatro Strehler, la Fondazione Mazzotta, il Parco Sempione e l'Acquario Civico
 
Il quartiere di Brera, la chiesa di San Marco, la Pinacoteca, l'Orto Botanico e l'antiquariato
 
Aperitivo al Giamaica, locale storico di Brera popolato da artisti e personaggi noti.
Secondo Giorno
   
Shopping in via Torino, pausa al parco delle Basiliche e passeggiata in corso Ticinese, che detta mode e tendenze
 
I Navigli, la Fiera di Sinigaglia, antiquariato, negozi curiosi e l'antica chiesa di San Cristoforo
 
Vini e piatti gustosi all'enoteca Seven Wine Bar, poi musica dal vivo al famoso locale Le Scimmie
Terzo Giorno
   
Piazza San Babila e l'alta moda, i palazzi di corso Venezia e Villa Reale Museo di arte moderna
 
I giardini di corso Venezia, i Musei di Storia Naturale e del Cinema e il vivace Corso Buenos Aires
 
La zona in di Corso Como, la Galleria Sozzani, cucina piemontese e divertimento all'Alcatraz

 VEDI ANCHE:
 


 
 Milano

Il Piccolo Teatro

Castello Sforzesco, le mura

Acquario civico, dettaglio dell'esterno

 
 
 
Itinerario giovane
Primo Giorno

Mattina
Si parte da via Dante, elegante strada pedonale ricca di negozi fra piazza Cordusio e piazza Castello. Dopo pochi metri in alto a destra possiamo notare l'insegna del Piccolo Teatro, o Teatro Grassi, fondato da quest'ultimo e da Strehler. Siamo in via Rovello, che percorriamo fino in fondo per raggiungere via Cusani. Svoltiamo a sinistra, possiamo già notare l'imponente mole del Castello Sforzesco, ci troviamo in Foro Bonaparte, la strada a forma di ferro di cavallo che circonda il castello. Voltiamo a destra per procedere lungo il bel viale alberato, alla fine del quale incontriamo la Fondazione Mazzotta, nota sede di esposizioni temporanee. Alla fine della strada si apre Largo Greppi dove sorge la struttura moderna di Teatro Strehler, già Nuovo Piccolo Teatro, intitolato al celebre maestro. A fianco, in via Rivoli, invece, si trova il bel Piccolo Teatro Studio, il cui interno ripropone la struttura delle case di ringhiera milanesi. A sinistra di Largo Greppi si vede Parco Sempione, costeggiandolo si giunge all' Acquario Civico, un bell'edificio in stile Liberty. A fianco sorge l'Arena, costruzione neoclassica sul modello degli antichi anfiteatri romani. Attraversiamo via Solera, una traversa di via Legnano, per raggiungere Corso Garibaldi, qui al numero civico 75 si può pranzare Al Matarel , uno dei locali storici di Milano.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Chiesa di San Marco, la facciata

Pinacoteca di Brera

Orto Botanico, uno scorcio

 
 
Primo Giorno
Milano: Itinerario giovane

Pomeriggio
Ci troviamo nel quartiere di Brera, con i suoi vicoli e le strade lastricate, e le antiche case ristrutturate. Una zona molto alla moda ricca di bei negozi di antiquariato, di abbigliamento, design e di locali di tendenza, che si animano la sera. Da Corso Garibaldi svoltiamo in via Moscova, che percorriamo fino ad incrociare via Solferino, giriamo a destra per dare un'occhiata alla storica sede del Corriere della Sera. Superiamo largo Treves per raggiungere piazza San Marco dove si può ammirare la bella facciata del XIII secolo della Chiesa di San Marco. Se si vuole fare una pausa risaliamo lungo via San Marco, al numero 2 si trova l'enoteca N'Ombra de vin, dove si possono degustare ottimi vini. Torniamo in piazza San Marco, da qui inizia via Brera, strada degli artisti, dove sorge il bel palazzo di Brera che ospita la Pinacoteca omonima. Qui sono custodite importanti opere di Mantenga, di Caravaggio e di Canova; nello stesso palazzo si trova l'Accademia delle belle arti. A fianco si può visitare l' Orto Botanico che risale al XVIII secolo. È fra queste vie che il terzo sabato di ogni mese si tiene il Mercato dell'antiquariato di Brera.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Il bancone del 'Giamaica'

 
 
Primo Giorno
Milano: Itinerario giovane

Sera
Brera è il posto ideale per trascorrere la serata, quartiere ricco di pub, ristoranti e discoteche offre un'ampia gamma di alternative, da non perdere un aperitivo al Giamaica, locale storico di Milano.
 VEDI ANCHE:
   


 
 Milano

Basilica di San Lorenzo Maggiore

Chiesa di San Eustorigo

Museo Diocesano, veduta aerea del chiostro

 
Inizio
 
succ.
 
Itinerario giovane
Secondo Giorno

Mattina
L'itinerario inizia da via Torino, strada dello shopping giovane costeggiata dai negozi delle firme più rinomate. A metà circa del percorso facciamo una piccola deviazione a sinistra, in via Palla, per scoprire la bella e poco nota piazza S. Alessandro con una chiesa deliziosa e i tavolini all'aperto. Tornati in via Torino proseguiamo verso Corso di Porta Ticinese soffermandoci nella bella piazza delle Colonne, da poco ristrutturata, dove sorge la Basilica di S. Lorenzo Maggiore. La piazza è molto suggestiva per via del colonnato romano -ciò che resta di un antico tempio pagano- ed è diventata una delle mete serali preferite dai giovani. Dietro la Basilica si apre il parco delle Basiliche, molto animato d'estate per la presenza di numerosi locali in zona, che termina dietro la Basilica di Sant'Eustorgio. Pieno di vita è anche corso Ticinese, luogo cult per le proposte di tendenza dei suoi negozi eccentrici di moda e design, come eccentrico è il popolo del Ticinese: modaiolo, dark, punk, insomma, un miscuglio di stili e linguaggi. A pranzo ci si può fermare di fronte al Museo Diocesano, alla Trattoria Toscana, colma di gente fin dall'ora dell'aperitivo.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Naviglio Grande, veduta

Un'immagine della Fiera di Sinigaglia

Naviglio Pavese al tramonto

 
Inizio
prec.
succ.
 
Secondo Giorno
Milano: Itinerario giovane

Pomeriggio
Da piazza Ticinese si prosegue verso i Navigli. Al centro svetta l'antica Porta Ticinese, a destra, invece, si trova la Darsena, punto di congiunzione del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese. Tutti i sabati qui si tiene la Fiera di Sinigaglia, mercato delle pulci milanese, dove si possono trovare abiti d'epoca, oggetti d'antiquariato e mille altre curiosità. Insieme a Brera questo è il quartiere del divertimento e dell'intrattenimento serale, soprattutto durante l'happy hour. Visitiamo il Naviglio Grande che, a differenza del Pavese, è anche la zona degli artisti. Sul lato dell'Alzaia, infatti, si aprono le botteghe dei rigattieri e degli antiquari e gli atelier dei pittori che durante l'ultima domenica del mese espongono lungo le rive del canale, durante il Mercatone dell'antiquariato. Giunti al grazioso ponte di pietra lo attraversiamo per visitare, su Ripa Ticinese, Naviglio più, un caratteristico negozio di antiquariato. La visita del naviglio prosegue ancora una volta sull'Alzaia dove al numero 36 gli appassionati del vinile non possono non dare un'occhiata all'interno del Discomane. Passo dopo passo lungo l'Alzaia si arriva alla piccola Chiesa di San Cristoforo, qui si respira un'atmosfera d'altri tempi.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Seven Wine Restaurant

 
Inizio
prec.
succ.
 
Secondo Giorno
Milano: Itinerario giovane

Sera
Se per la cena si cerca un posto accogliente dove gustare anche del buon vino si va al Seven Steak & Wine, un'enoteca che propone piatti gustosi e numerose etichette di vini. Se si vuole proseguire la serata e ascoltare buona musica si può optare per le Scimmie, locale storico di Milano sul Naviglio Pavese.
 VEDI ANCHE:
   

 
 Milano

Fontana di Piazza San Babila

Palazzo Fontana-Silvestri

Giardino di Villa Comunale (ex Villa Reale)

 
Inizio
 
succ.
 
Itinerario giovane
Terzo Giorno

Mattina
Da piazza San Babila, dove si può ammirare l'omonima fontana dalle forme curiose, inizia l'elegante corso Venezia. Lungo quest'arteria, che conduce a Porta Venezia, si possono ammirare i bei negozi delle grandi firme italiane e straniere. Siamo nel quadrilatero della moda, e poco dopo aver imboccato corso Venezia a sinistra incrociamo l'elegante via della Spiga. Proseguiamo fino al civico 11, dove si trova il Seminario Arcivescovile di S.Giovanni, entriamo per dare un'occhiata al bel cortile porticato. Di fronte, invece, si può notare la bella facciata quattrocentesca di Palazzo Fontana-Silvestri. La prossima meta è Villa Reale, la bella dimora Settecentesca che ospita la Galleria d'Arte Moderna, con meravigliose opere di Carrà, Morandi, Modigliani, Renoir, Matisse e Picasso.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Giardini pubblici, il gazebo

Museo Civico di Storia Naturale

Museo Civico di Storia Naturale - scorcio dell''ingresso

 
Inizio
prec.
succ.
 
Terzo Giorno
Milano: Itinerario giovane

Pomeriggio
Dietro la Villa si estende il piccolo Giardino in stile inglese, mentre a fianco si aprono i Giardini Pubblici di via Palestro, altro importante polmone verde della città, dove potersi concedere una passeggiata. All'interno dei giardini è ospitato il Museo civico di Storia Naturale, con le sezioni di mineralogia, geologia e paleontologia. In via Manin, dall'altra parte dei Giardini si trova, a Palazzo Dugnani, il Museo del Cinema, dove sono esposti materiali cinematografici storici. Il resto del pomeriggio si può scegliere di trascorrerlo in corso Buenos Aires, una lunga arteria cittadina rinomata per lo shopping e l'ambiente multietnico.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

La discoteca Alcatraz

 
Inizio
prec.
 
Terzo Giorno
Milano: Itinerario giovane

Sera
Una nuova meta del divertimento milanese è corso Como, strada di locali e discoteche frequentata da modelle e modaioli, dove ha anche sede la Galleria Carla Sozzani con le sue mostre temporanee. A cena si può andare a Le Langhe, un ambiente tranquillo che propone ottima cucina piemontese. Per il dopocena se si vogliono fare quattro salti si può andare all' Alcatraz, una delle discoteche più famose in città.
 VEDI ANCHE: