Discoveritalia.it - Il portale turistico di Istituto Geografico De Agostini Costiera Amalfitana - dintorni di Positano
 
Venerdì 15 Dicembre 2017 







Scegli un comune:

L'area Nord-Ovest.

Resti etruschi e romani tra mare, monti e lago

L’Area Nord-Ovest della provincia di Roma include i comuni di Fiumicino, Ladispoli, Cerveteri, Santa Marinella, Civitavecchia, Allumiere, Tolfa, Canale Monterano, Manziana, Bracciano, Trevignano Romano e Anguillara Sabazia.
Programmando un itinerario che parte da Fiumicino e giunge fino al Lago di Bracciano, percorribile mediante la Via Aurelia, la A12 e in parte la Cassia, saranno soddisfatti gli amanti del mare e della natura, ma anche gli appassionati di archeologia e di gastronomia. La zona si affaccia sul Tirreno con le spiagge di Fregene, Ladispoli, Santa Severa, Santa Marinella e Civitavecchia, ma a pochi chilometri dal mare è possibile addentrarsi nella zona dei Monti della Tolfa e dei Monti Sabatini, dove una serie di cavità crateriche ospita lo splendido Lago di Bracciano e il laghetto di Martignano. Tra le mete di interesse naturalistico sono poi da citare l’Oasi di Macchia Grande a nord dell’aeroporto di Fiumicino, quella di Torre Flavia presso Ladispoli, le Riserve naturali di Macchiatonda, Santa Marinella e di Canale Monterano, nel comune omonimo; infine va citata la Caldara di Manziana, caratterizzata dalla presenza di acque sulfuree.
L’area Nord-Ovest può essere definita area della Tuscia Romana perché ricca di testimonianze della civiltà etrusca. Sono quindi consigliate le visite al museo alla necropoli di Cerveteri, alle Terme Taurine e a quelle della Ficoncella (di epoca romana) di Civitavecchia o, appena sarà aperto al pubblico, al parco archeologico di Fiumicino; qui vale la pena di visitare anche il museo delle Navi, nei pressi dell’aeroporto. Dopo Fiumicino, continuando lungo il litorale, si incontra Ladispoli, dove è interessante la visita all’antica Torre Flavia. Pochi chilometri e si giunge al castello di Santa Severa, dove si possono visitare il borgo medievale, il museo civico e l’Antiquarium. L’ultima tappa è Civitavecchia, sede del Museo Archeologico Nazionale. Va ricordata infine anche la necropoli della Scaglia.
Dal mare saliamo verso i monti ed ecco Allumiere e Tolfa, incorniciati dai monti della Tolfa, dove vivono nibbi, falchi pellegrini, ricci, scoiattoli, volpi e cinghiali. Da non perdere ad Allumiere il museo dell’allume e a Tolfa gli oggetti in pelle legati alla tradizione dei butteri. Chi ama i cavalli visiti la Riserva Naturale di Canale Monterano, dove si trovano anche i ruderi della Monterano medievale. Nelle vicinanze i resti di necropoli etrusche, come quelle della Bandita, della Frassineta e della Palombara. Numerose le testimonianze archeologiche disseminate tra Macchia Grande e Caldara, tra il Monte dell’Eremo e il fosso di Boccalupo nella zona del Comune di Manziana: tra queste l’Ara Pagana, l’Ipogeo di Santa Pupa e i ruderi di Ponte del Diavolo. Da Manziana con la Braccianese-Claudia si giunge a Bracciano, dominata da castello Odescalchi. Da non perdere la gita con il battello Sabazia II che, nel fare il periplo del lago, tocca Trevignano Romanno, con il suo caratteristico centro storico, e Anguillara Sabazia con i suoi monumenti cinquecenteschi.
Da non perdere:

Sagra dei carciofi di Ladispoli (aprile)
Sagra del pesce di lago ad Anguillara Sabazia (luglio)
Torneo dei butteri a Tolfa (prima domenica di agosto)
Festa di San Bartolomeo (24 agosto) e della Madonna del Soccorso (quarta domenica di settembre) a Canale Monterano
Sagra dell’uva a Cerveteri (ultima domenica di agosto)
Festa dell’Assunta, Festival del cortometraggio e Premio annuale per la regia cinematografica a Trevignano Romano (agosto)
Sagra del vino novello a Cerveteri (prima domenica di novembre)
indietro
 VEDI ANCHE: