Discoveritalia.it - Il portale turistico di Istituto Geografico De Agostini Costiera Amalfitana - dintorni di Positano
 
Venerdì 15 Dicembre 2017 

Lungo i sentieri del Parco d'Abruzzo
Il Parco Nazionale d'Abruzzo, un vasto territorio protetto nel cuore dell'Appennino centrale, è stato il primo parco nazionale italiano a essere istituito. Qui habitat diversi si susseguono fino a 2200 metri di quota, alternando boschi, prati e radure. Con vari torrenti, fiumi e laghi naturali e artificiali il parco è inoltre molto ricco di acque. La vegetazione conta 1700 specie, dalla macchia mediterranea delle valli alle faggete e ai boschi di pini e abeti in montagna. Tra i molti animali presenti nel parco, oltre a orsi e camosci, vi sono lupi, cervi, caprioli e più di 300 diverse specie di uccelli.

Come arrivare
Autostrada A1 (Milano-Napoli), a Roma raccordo con Autostrada A25 (Roma-Pescara), uscita Pescina oppure Celano, strada statale 83 Marsicana fino a Pescasseroli.

Il Parco in cifre
Istituzione: 1923 (iniziativa privata 1922)
Gestione: Ente autonomo con sede a Roma e direzione a Pescasseroli (AQ)
Estensione: 44.000 ettari
Altimetria: da 600 a oltre 2250 m slm

Indirizzi utili
Parco Nazionale d'Abruzzo, viale S. Lucia, Pescasseroli, tel. 0863912132
Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Pescasseroli, via Piave, tel. 0863910461
Corpo forestale dello Stato, tel. 08572303
Centro di Pubblica Assistenza Alto Sangro, Villetta Barrea, tel. 086489220

Flora
 
Fauna