Discoveritalia.it - Il portale turistico di Istituto Geografico De Agostini Costiera Amalfitana - dintorni di Positano
 
Giovedì 14 Dicembre 2017 












Val Gardena: sci e relax di prim'ordine
In Trentino Alto Adige, a pochi chilometri dal Tirolo austriaco, nel cuore delle Dolomiti, si trova la magnifica val Gardena, dominata dal dente roccioso del Sassolungo e dal gruppo domolitico del Sella. Conosciuta in tutto il mondo, rappresenta una destinazione turistica eccezionale, sia in estate sia in inverno.
La valle, inserita nel circuito Dolomiti Superski, offre ai visitatori un comprensorio sciistico e un'accoglienza di primo livello, premiati come i migliori in Europa dalla rivista tedesca Snowonline.
In estate offre una rete di sentieri e rifugi ben segnalata e numerose vie ferrate per arrampicare sulle Dolomiti.
Ma Gardena è anche sinonimo di cultura e sport.
La vallata ladina ha dato i natali al famoso cineasta Luis Trenker e al compositore da Oscar Giorgio Moroder ed è un'eccellenza mondiale nella lavorazione del legno, che mani esperte forgiano dando vita a opere artistiche d'incanto.
Molti campioni delle discipline sportive invernali, tra cui la sciatrice Isolde Kostner e la pattinatrice Karoline Kostner, sono cresciuti ai piedi del Sassolungo.
Ogni giornata in val Gardena è viva e intensa e al calar del sole le Dolomiti regalano nuove emozioni tingendosi di rosa: è lo spettacolo naturale dell'enrosadira, che in lingua ladina significa "rosa di sera".

Primo Giorno
Una giornata di sport e relax tra una sciata sulle splendide piste della valle, un bagno di sole nelle baite in quota o una passeggiata lungo i sentieri di fondovalle, immersi in un panorama mozzafiato.
E dopo intense emozioni niente di meglio che il piacevole tepore delle terme di Ortisei.
 
Serata d'atmosfera in un rifugio in quota o in una tipica stübe tirolese.
Secondo Giorno
   
Una giornata a tutto sport, con gli sci ai piedi per lo ski tour del Sellaronda o con le racchette da neve per indimenticabili passeggiate.
Per chi non scia relax alle terme e visita dei suggestivi musei locali.
 
Cena in quota all'Alpe di Siusi o a lume di candela in un'antica stübe del 1800.

 VEDI ANCHE:
 
 
Val Gardena: sci e relax di prim'ordine

Panorama dell'area del Seceda. Per gentile concessione di Luca Lorenzini

Alpe di Siusi: relax ai piedi del Sassopiatto. Per gentile concessione di Luca Lorenzini

Alpe di Siusi: il Sassolungo


Snowboard sulle nevi gardenesi di Col Raiser

La val Gardena tra le nuvole

Alpe di Siusi: il Sassolungo

 
Inizio
 
 
Val Gardena: sci e relax di prim'ordine
Primo Giorno

In giornata
La val Gardena propone una molteplicità di aree sciistiche collegate tra loro e offre ai visitatori numerosi punti di interesse panoramico.
Da Selva Gardena, a bordo di un veloce e moderno impianto di risalita, si raggiunge Cima Ciampinoi (quota 2.254 m) ai piedi del verticale Sassolungo .
Il luogo merita una breve sosta per ammirare l'intera valle dalla terrazza panoramica con vista sul gruppo del Sella e sui paesi del fondovalle. Questa escursione, per le bellezze del luogo e del panorama, è consigliata anche ai non sciatori (in vetta sono disponibili bar, ristorante e solarium).
Imboccando le pista in direzione Plan de Gralba, si accede a una numerosa serie di impianti di risalita, che culminano nella zona del passo Sella, raggiungibile sciando attraverso un paesaggio che pare lunare, perché cosparso di sassi di varie dimensioni.
Da passo Sella un pista lunga vari chilometri riporta a Selva Gardena e da qui nuovamente in vetta al Ciampinoi per vivere nuove emozioni sulla "pista dei campioni". A ovest si apre infatti il cancelletto di partenza della Saslong , che ogni anno ospita la Coppa del Mondo di Sci Alpino, con traguardo nel cuore del paese di Santa Cristina .
Lo ski tour prosegue a bordo del Val Gardena Ronda Express, treno che, attraverso un tunnel scavato nella roccia, conduce sull'altro versante della vallata. Si raggiunge così l'area sciistica del Seceda dalla vetta si gode della più bella vista del Sassolungo - composta di piste di diversa difficoltà ben esposte al sole e costellata di baite e rifugi in cui concedersi una pausa assaporando i piatti tipici della cucina tirolese.
La giornata sci ai piedi si chiude con una discesa di oltre 10 km verso le località di Santa Cristina oppure Ortisei .

Per chi pratica lo sci di fondo, la val Gardena offre oltre 98 km di piste ben curate, con anelli disponibili a Vallunga, Selva Gardena, nell'area del Monte Pana e all'Alpe di Siusi.
Agli amanti delle passeggiate da segnalare il collegamento tra i paesi di Selva Gardena, Santa Cristina e Ortisei e, per chi desidera entrare in contatto con la natura e il silenzio dei boschi innevati, le escursioni con le racchette da neve organizzate dall'associazione Guide Alpine Val Gardena (tel. 0471 794133; web: www.guidegardena.com ).
 VEDI ANCHE:
   
   
   
 

Cucina tipica gardenese: i canederli alla cipolla e speck

 
Inizio
 
Primo Giorno
Val Gardena: sci e relax di prim'ordine

Sera
Dopo un'intera giornata trascorsa all'aria aperta un momento di relax presso le piscine e saune del Mar Dolomit di Ortisei, centro termale attrezzato con piscine interne, idromassaggi e ampie vasche con acqua calda all'aperto (alle quali si accede direttamente dalle piscine interne).

Per una serata d'atmosfera due sono le proposte.
Al passo Sella, a pochi chilometri di auto da Selva Gardena, si trova il ristorante del Rifugio Comici, che propone cene con piatti tipici gardenesi.
Chi invece preferisce restare in paese può cenare a Selva Gardena: il Ristorante Sal Fur all'interno di una stübe tirolese, offre la possibilità di assaporare un piatto di speck con rafano, i canederli di crauti e il filetto di cervo con funghi finferli.
 VEDI ANCHE:
   

 
Val Gardena: sci e relax di prim'ordine

Val Gardena: passo Sella. Per gentile concessione di Luca Lorenzini

La Marmolada dal passo Sella

Santa Cristina: castel Gardena


Campi di sci a Pecol (Canazei)

Uno degli abili scultori gardenesi all'opera

Val Badia: veduta di Corvara

 
Inizio
 
 
Val Gardena: sci e relax di prim'ordine
Secondo Giorno

In giornata
Per gli appassionati dello sci alpino lo ski tour del Sellaronda è uno dei migliori ski safari dell'arco alpino: decine di chilometri sci ai piedi nel comprensorio Dolomiti Superski, attraverso le piste di val Gardena e val Badia, dell'area Marmolada e della val di Fassa.
Selva Gardena è il punto di partenza ideale della gita: da qui si sale infatti con l'impianto del Dantercepies verso il passo Gardena per scivolare sulla neve in direzione Corvara Alta Badia. Una breve deviazione verso La Villa consente di sciare lungo la pista Gran Risa, celebre arena degli sport, dove ha più volte trionfato il campione azzurro Alberto Tomba.
Lo ski tour prosegue poi verso il passo Campolongo e la località di Arabba, da cui dipartono gli impianti che salgono sino ai 2.278 metri di cima Porta Vescovo, punto di grande pregio panoramico con vista diretta sulla possente Marmolada (3.342 m).
Una nuova serie di piste e seggiovie e si approda al passo Pordoi e all'area sciistica del Pecol, sulle alture di Canazei in val di Fassa.
Il passo Sella compare all'orizzonte e quasi per magia si è nuovamente sulle nevi ladine della val Gardena con Selva ormai a portata di sci.

Per chi non scia, dopo una camminata con le racchette da neve o un'escursione con gli sci di fondo, la possibilità di entrare in contatto diretto con cultura e tradizioni locali visitando uno dei musei della val Gardena .
Adrenalina e avventura sono invece le protagoniste dei corsi di arrampicata su cascate di ghiaccio tenuti dalle Guide Alpine gardenesi.
Gli amanti dello shopping, passeggiando lungo le pittoresche vie di Ortisei, uno dei paesi più belli delle Dolomiti, possono incontrare numerosi negozi di articoli sportivi, gastronomie con prodotti tipici locali e boutique d'artigianato in cui reperire statuette di legno scolpite a mano e tessuti tirolesi dagli originali ricami.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Prodotti tipici gardenesi: lo speck

 
Inizio
 
Secondo Giorno
Val Gardena: sci e relax di prim'ordine

Sera
Per chi vuole concedersi una serata diversa non c'è niente di meglio che una cena in quota.
In val Gardena, il servizio taxi Martin trasporta sino all'hotel Dialer sull'Alpe di Siusi, per una cena a 2.145 metri. Il rientro invece avviene a bordo di slitte lungo una pista innevata.
Per gli spiriti romantici invece una cena tranquilla al lume di candela a Santa Cristina: lo Charme Hotel Uridl, famoso per l'ottima cucina, accoglie i propri clienti in una antica stübe del 1800.
 VEDI ANCHE: