Discoveritalia.it - Il portale turistico di Istituto Geografico De Agostini Costiera Amalfitana - dintorni di Positano
 
Sabato 16 Dicembre 2017 












Dal Golfo dei Poeti a Sarzana, bellezze dell'ultimo lembo di Liguria
Tra Lérici e Sarzana si estende il promontorio del Caprione, un susseguirsi di alture che offre panorami di rara bellezza, con una veduta che spazia dalle Alpi Apuane al litorale toscano della Versilia, passando per isole e insenature del golfo spezzino. La natura, in questa porzione di territorio, domina incontrastata con tratti di macchia mediterranea che si alternano a ripide scogliere e ampie distese boschive: un luogo ideale per il proliferare di molte specie animali, protetto e conservato grazie all'istituzione del Parco Naturale Regionale di Montemarcello Magra. A questa biodiversità si unisce il fascino della storia, da scoprire attraversando in cammino i borghi storici di Montemarcello e Sarzana, tra castelli, ville romane, scavi archeologici e chiese. Il luogo è meta ideale anche per coloro che prediligono momenti di sport e benessere a diretto contatto con la natura, perché offre itinerari da percorrere a piedi o in mountain bike ben organizzati e segnalati. Per gli amanti delle emozioni forti, imperdibile il rafting nelle acque del fiume Vara.

Primo Giorno
Visita di Montemarcello, antico borgo situato nell'omonimo parco naturale. Possibilità di intraprendere l'itinerario trekking sino a Tellaro. Nel pomeriggio visita di Bocca di Magra, antica cittadina romana. Prima di cena visita del centro di Lérici.
 
Cena a base di pesce con ricette liguri nel centro di Lérici. A seguire passeggiata nei pittoreschi borghi di Tellaro, Fiascherino e San Terenzo.
Secondo Giorno
   
Per gli amanti del trekking, camminata nel Parco di Montemarcello Magra, mentre per chi cerca emozioni intense rafting sul fiume Vara. Nel pomeriggio visita di Sarzana. Sport nella natura con il percorso in mountain bike tra i borghi nei dintorni.
 
Cena all'insegna dei sapori tipici della Lunigiana in un ristorante di Sarzana. E poi un salto nell'animata vita serale della Versilia, magari a Forte dei Marmi, a pochi chilometri.

 VEDI ANCHE:
 
 
Le meraviglie dell'ultimo lembo di Liguria

Lerici e il golfo di La Spezia

Lerici

Tellaro


I vicoli di Tellaro

Bocca di Magra e le Alpi Apuane

 
Inizio
 
 
Itinerario
Primo Giorno

In giornata
Un'ansa di mare indissolubilmente legata nel nome a un pugno di inquieti poeti romantici inglesi (basti citare Shelley e Byron) che all'inizio del XIX secolo se ne innamorarono e ne fecero rifugio e luogo d'ispirazione, Lérici e il "golfo dei Poeti" sono oggi uno dei luoghi turistici più rinomati della Liguria, dove si respira ancora l'aria schiva e silenziosa che conquistò i viaggiatori di allora e intatto è rimasto il sublime contesto naturale.
Lasciata momentaneamente Lérici, e dopo una breve sosta panoramica a Maralunga, si raggiunge Montemarcello , paese che domina il promontorio detto del "Caprione": la vista da queste terre alte è impareggiabile e spazia sul golfo di La Spezia, sul mare aperto e dalla foce del fiume Magra fino al litorale della Versilia. Il borgo è di origini romane il nome deriva dal console Claudio Marcello, II secolo a.C. e ancora oggi conserva, intatte, strade lastricate di pietra e resti di antiche ville. Si entra così nel Parco naturale di Montemarcello , area in cui si può accedere all'itinerario trekking - della durata di due ore circa - che dal borgo di Montemarcello porta sino a Tellaro . Una camminata tra campi coltivati, boschi e uliveti, che sfocia in una discesa finale a picco sul mare, in un paesaggio fatto di scogli, insenature, gabbiani in volo e fragorose onde.
A seguire visita del centro abitato di Bocca di Magra , località che affonda le sue radici in epoca romana. La bellezza del luogo e la sua quiete, hanno eletto il paese a meta prediletta di artisti e intellettuali: Eugenio Montale, Cesare Pavese, Marguerite Duras, per citarne alcuni, trascorsero qui innumerevoli estati.
Nel tardo pomeriggio rientro e passeggiata nel centro storico di Lérici , dominato dall'omonimo castello, un tempo punto di osservazione strategico per il controllo commerciale e militare del celebre golfo dei "Poeti".
 VEDI ANCHE:
   
   
   
 

Lerici al tramonto

 
Inizio
 
Primo Giorno
Dal Golfo dei Poeti a Sarzana, bellezze dell'ultimo lembo di Liguria

Sera
Cena a base di pesce in uno dei ristoranti tipici nel centro di Lérici, quale il Due Corone o il La Pettegola. Si può optare poi per una passeggiata nei pittoreschi borghi di Fiascherino, piccolo paese incastonato nella roccia, Tellaro, centro abitato dalle possenti fortificazioni o San Terenzo, località turistica con ampie spiagge e un castello ben conservato.
 VEDI ANCHE:
   

 
Le meraviglie dell'ultimo lembo di Liguria

Il promontorio del Caprione e la foce del Magra

Parco di Montemarcello Magra

Rafting sul fiume Vara


Sarzana - fortezza di Sarzanello

La cecina

 
Inizio
 
 
Itinerario
Secondo Giorno

In giornata
Mattinata all'insegna di natura e benessere: camminata nel Parco naturale di Montemarcello Magra e visita dell'orto botanico, una superficie di circa 6.000 kmq suddivisa in cinque sezioni, ognuna delle quali contraddistinta da diverse coperture vegetative. Presso il giardino è aperto al pubblico un centro visita con sale multimediali.
Per chi è in cerca di emozioni forti, sport e adrenalina sono il binomio protagonista delle discese del fiume Vara in kayak , rafting, hydrospeed o canoa gonfiabile, in sicurezza e sotto l'attenta guida di esperti. Il clima mite permette di praticare queste discipline per 12 mesi all'anno, fattore che richiama in questi luoghi migliaia di appassionati da tutta Italia e da vari paesi europei.
Pomeriggio dedicato alla visita di Sarzana, tra castelli e monumenti : il comune affonda le sue radici in epoca romana e conobbe una fiorente crescita in periodo medioevale. A testimonianza dei fasti del passato la cinta muraria con quattro torri d'angolo, le porte Romana e Parma e i numerosi palazzi signorili, tra i quali il Remedi, il Podestà Lucciardi e il Picedi Benettini.
A seguire shopping nelle botteghe del centro alla scoperta dei prodotti tipici della Val di Vara (vini, focacce, dolci). Possibilità di effettuare un'escursione in mountain bike tra i castelli che circondano Sarzana lungo un itinerario che si sviluppa per 33 chilometri, toccando la cima del monte Nebbione, a quota 610 metri sul livello del mare.
 VEDI ANCHE:
   
   
 

Testaroli

 
Inizio
 
Secondo Giorno
Dal Golfo dei Poeti a Sarzana, bellezze dell'ultimo lembo di Liguria

Sera
Cena a Sarzana, con degustazione di testaroli, scarpazza e buccellato, presso il ristorante Il Loggiato. Dopo cena, la mondanità e i tanti locali della Versilia sono a portata di mano, con Forte dei Marmi distante appena 25 chilometri.
 VEDI ANCHE: